Cappuccino in the Clouds
photography

I migliori libri di fotografia per iniziare

“I libri sono i migliori Maestri!” è un’espressione che ho assimilato direttamente da quella santa donna che è mia madre. Io per prima ho imparato a studiare direttamente dai libri, senza necessariamente l’aiuto di una seconda persona. E ho realizzato che posso imparare qualsiasi cosa, con pazienza e dedizione. Mi rendo conto che non tutti hanno questa mia attitudine allo studiare dai libri, soprattutto determinate materie, però sono anche fermamente convinta che sia questione di abitudine. Se mai inizi, mai impari. Qualcuno su Instagram mi ha chiesto quali sono i libri di fotografia che ho letto e che mi sento di consigliare, quindi proveremo insieme a fare una rassegna dei libri più utili di fotografia che puoi reperire, sia online che offline.

E così, subito dopo aver comprato la mia prima reflex, ho speso i miei risparmi in libri di fotografia. Aspetta. Prima che tu ti faccia strane idee. Facciamo una serie di raccomandazioni, una sorta di guida all’uso di questo post. La primissima cosa che ho letto però è il manuale della mia macchina fotografica. Ti sogneresti mai di metterti alla guida se non sai neanche la differenza tra freno e acceleratore? No, mi pare ovvio. Perchè dovresti farlo con una macchina fotografica? E’ la stessa cosa. In questa sorta di guida troverai libri che ho già letto, libri che vorrei leggere a breve, ebook del tutto gratuiti messi a disposizione da siti web di fotografia, e libri che raccontano di fotografi che hanno fatto la storia. La fotografia è una materia un po’ strana. Potrei dirti di concentrarti soltanto sulla tecnica, e di leggere quintali di libri fatti di nozioni (alcune anche abbastanza seccanti) e comunque non andresti molto lontano. E non è il consiglio che ti darò andando avanti in questa sorta di vademecum. Oltre ad affinare la tecnica, per una buona preparazione, bisognerebbe affinare anche la sensibilità al vedere le cose. O almeno questo è quello che ho deciso di fare io, e ti consiglierò proseguendo.

 

I libri di Scott Kelby

Sono libri davvero famosissimi, super venduti. Kelby ha scritto la bellezza di 5 volumi per parlare della fotografia digitale, e ne parla in maniera davvero ampia, e allo stesso tempo molto specifica. Devi vederla come una sorta di raccolta di libri da acquistare per step, dal livello base, fino a un livello che aspira ad essere professionale. Il primo volume è quello sicuramente più adatto a chi si avvicina per la prima volta alla fotografia digitale. Kelby nel primo libro vuole farti stringere amicizia con tutti i generi fotografici.

Il secondo volume si fa già più tecnico: tutto quello che hai letto nel primo, viene totalmente ripreso in modo che venga approfondito con trucchi e segreti dei professionisti. E allo stesso modo viene trattato anche il terzo libro. Si va da come allestire un set fotografico professionale fino al ritratto pro, con la gestione di ombre sotto agli occhi e dettagli vari.

Ti confesso che il quarto e il quinto non li ho letti: non è un modo che amo per studiare e approcciare la fotografia, per due motivi principali. Il primo è che si tratta di una trattazione davvero troppo prolissa, e soprattutto penso che una volta imparate le tecniche fotografiche, e soprattutto quando hai preso confidenza con la macchina fotografica, sai perfettamente dentro di te quale genere fotografico ti ha rapito il cuore. E vorrai approfondire solo quello, per imparare al meglio. Per completezza ti lascio il link da cui puoi comprare comunque tutti i libri di Scott Kelby. Sicuramente il primo te lo consiglio, questo mi pare ovvio.

Il libro della fotografia digitale. Tutti i segreti spiegati passo passo per ottenere foto da professionisti: 1 

Il libro della fotografia digitale. Tutti i segreti spiegati passo passo per ottenere foto da professionisti:  2

Il libro della fotografia digitale. Tutti i segreti spiegati passo passo per ottenere foto da professionisti: 3

Il libro della fotografia digitale. Tutti i segreti spiegati passo passo per ottenere foto da professionisti: 4

Il libro della fotografia digitale. Tutti i segreti spiegati passo passo per ottenere foto da professionisti: 5

Ti ho parlato di questo primo volume di libri per farti capire come non amo leggere la fotografia, penso che per un approccio sano, e graduale, la prima cosa sia imparare qualcosa di tecnica fotografica. E paradossalmente i migliori libri che ho letto a riguardo sono degli ebook, reperiti in maniera del tutto gratuita in rete, e ora te li mostro.

 

Il corso epub di Phototutorial

E’ il corso più completo che posso consigliarti se sei proprio agli inizi. Phototutorial è un ottimo sito ricco di guide per gli appassionati di fotografia, e dopo il grande successo della piattaforma hanno deciso di raccogliere gran parte dei tutorial, rielaborarli e farli diventare un agile e-book. In questo modo il corso di fotografia sarà sempre consultabile sul tuo dispositivo mobile. L’ho trovato davvero eccezionale: parte dalle basi, i tipi di fotocamere che puoi acquistare, differenze tra i vari obiettivi, passando per le regole di composizione fotografica fino ad arrivare ad ottime guide sulla teoria dei colori. L’epub è del tutto gratuito, puoi leggerlo da pc, da smartphone, da Kindle e Kobo, o decidere di stamparlo. 

Corso di Fotografia – Phototutorial

Phototutorial mette inoltre a disposizione tanti altri ebook, scaricabili da Amazon, a pagamento, in cui approfondire determinati argomenti, ti lascio l’indirizzo in cui trovi la raccolta di tutti i loro libri:

Gli ebook di Phototutorial

Ti consiglio in particolare, se vuoi approfondire, l’ebook dedicato alle lunghe esposizioni con i filtri ND:

Fotografia con i filtri ND: Fotografare con i filtri neutri e i tempi lunghi

 

Bene, diciamo che se hai seguito i miei consigli, fino ad ora hai imparato le basi di tecnica fotografica con qualche ebook gratuito messo a punto dai siti di fotografia (davvero, te li stra consiglio, i ragazzi che si dedicano a questi siti sono ottimi insegnanti, scrivono molto bene i concetti, in maniera semplice,e vanno al sodo). Hai letto il manuale della macchina fotografica che hai comprato, così sai cosa puoi e non puoi fare con il tuo giocattolino, e  hai capito soprattutto quali sono i punti di forza di una foto digitale e quali sono i limiti.

Se adesso vogliamo iniziare a parlare di composizione fotografica, in maniera didattica ma seria, e vogliamo studiare qualcosa davvero di valido, io ti consiglio assolutamente il libro di Michael Freeman “L’Occhio del Fotografo“. Questo per me deve essere il primo vero libro di fotografia che chiunque deve acquistare. Quello che mi piace di Freeman è il fatto che sa essere chiaro e semplice come un qualsiasi ragazzo di un blog. Ti spiega, con pazienza e amore, le varie regole, facendoti esempi illustrati e non, ma soprattutto sa entrare nel nocciolo del processo creativo, snocciolando proprio quei piccoli ragionamenti mentali che la fotografia come forma d’arte comunque richiede. (non ti fidare mai di chi ti dice che è tutto sentimento. Non è vero. La fotografia ha bisogno di regole, la bellezza è ben regolamentata, anche quando non sembra. Chi conosce le regole, sa applicarle, e sa anche quando non applicarle. Tutto il resto va alla cieca). Ti lascio il link da cui puoi acquistare L’Occhio del Fotografo, come vedrai ha anche un prezzo davvero contenuto, parliamo di 15 euro al momento in cui scrivo.

Michael Freeman – L’Occhio del Fotografo

A questo punto del tuo processo didattico, sono sicura che avrai iniziato a sperimentare, tenendo sempre di fronte a te i libri che hai letto e comprato, e soprattutto, man mano che leggi, e sperimenti, e inizi a fare qualche prova di scatto, è successa la magia: hai capito qual è il tuo genere fotografico. Hai capito che non vuoi fare altro che ritrarre occhi, o vite di strada, o andare alla ricerca del paesaggio più emozionante. Bene, questo è il momento in cui ognuno prende la sua strada, la imbocca senza indugio, e comincia seriamente a specializzarsi in un singolo settore.

Perchè è fondamentale scegliere? Perchè una fotografia naturalistica richiede conoscenze, e obiettivi, e macchine diverse da una fotografia di strada. Facciamo un esempio. Se io amo fotografare gli animali, ho bisogno di obiettivi a grande lunghezza focale, devo stare molto lontano, ma ho bisogno di riprendere in maniera precisa la scena. Comprerai e dovrai gestire obiettivi enormi, e imparare soprattutto a usare tempi di scatto velocissimi. Se fai foto di strada no, hai bisogno di macchine piccole, obiettivi leggeri, la macchina deve passare inosservata tra la gente, in modo da non “sporcare la scena” . Anche qui non ti devi far notare, come in una riserva naturale, ma devi passare inosservato in modo diverso. Avrai bisogno di riprendere strade, edifici, persone. Userai un altro tipo di ottica. O ancora, se ti piace il genere food, tutt’altri accorgimenti da imparare, per mostrare un piatto fotografico al meglio. E quindi è fondamentale iniziare a scegliere libri specialistici.

Per esperienza, sono innamorata di fotografia di paesaggi e ogni tanto amo anche cimentarmi nella fotografia di strada. Posso sicuramente consigliarti, come libri specialistici, la raccolta di National Geographic che ha scritto diversi volumi, usciti anche in edicola, in cui tratta diversi generi fotografici. Io ho per esempio comprato quello riguardante i paesaggi e i ritratti, e posso dirti che come prima lettura un po’ più specialistica sono davvero buoni. Ti lascio il link di tutti i libri di National Geographic.

National Geographic – Corso completo di tecnica fotografica

 

Comprare uno di questi libri non significa diventare subito ed immediatamente esperti del settore, ma semplicemente venire a conoscenza e comprendere tutti quei piccoli accorgimenti di cui io ti ho fatto un semplice esempio, quando ti ho detto la differenza tra la fotografia naturalistica e la street photography. Perdona il gioco di parole, ma con questi libri stai semplicemente entrando nell’ottica di quel genere fotografico.

E dopo?

Ti starai chiedendo. Ecco, fino ad ora hai imparato le regole, quelle nozioni che ti dicevo. Hai allenato l’occhio. Ora dobbiamo allenare il cuore. E questo lo puoi fare semplicemente guardando il lavoro dei grandi artisti del genere che sceglierai, o di qualsiasi altro grande artista in generale. Una mostra di Salgado ti può insegnare più di dieci libri messi insieme, perchè a quel punto entra in gioco la componente umana. L’unico consiglio serio che posso darti è proprio quello di tenere d’occhio le mostre che organizzano in città, o comprare libri di autori ben precisi, quelli che hanno fatto la Storia della fotografia, e di quel genere fotografico. Cartier Bresson, Salgado, Doisneau, Adams..insomma potrei continuare all’infinito.

Per chi è amante della fotografia di strada, posso consigliare di guardare i lavori di un artista svizzero che mi ha molto colpito: si chiama Thomas Leuthard e sul suo sito ha messo a disposizione, in maniera del tutto gratuita, la collezione (scaricabile) dei suoi lavori, sia in tedesco che in inglese. Assolutamente consigliata. Ti consiglio in particolare il pdf Collecting Souls – What street photography means to me, molto bello, corredato dalle parole dell’artista.

Thomas Leuthard Ebook

Come ultimo consiglio, ti consiglio di iniziare ad adottare uno sguardo critico verso il prossimo. Non si impara solo dai libri di fotografia, ma anche guardando, in maniera critica, il lavoro altrui. Che sia il fotografo ingaggiato per il matrimonio di tua cugina, o il cartellone pubblicitario di abbigliamento da donna, inizia a guardare. Ma guardare da capo, con occhi nuovi, più critici. Impara a cogliere le regole del fotografo, o le tecniche che ha usato. Quali colori ha accostato e secondo te perchè. A che ora ha scattato. Il miglior modo per imparare resta sempre confrontarsi, io per prima non smetto mai di imparare, e spero, che da oggi, possa continuare ad imparare per tanto tempo anche tu!

Un abbraccio,

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: