Europa

In questa sezione troverai tutti gli articoli dedicati ai miei viaggi nelle varie città europee. Scopri quali paesi ho già visitato, quali ancora non ho visitato e vorrei tanto vedere. Oltre alla categoria Europa, trovi la sottosezione dedicata all'Italia, il mio Paese d'origine.

  • Veduta da Bottega Portici, Bologna
    bologna,  Europa,  Food,  italia

    Colazione a Bologna: i tre locali più belli

    Il buongiorno si vede dal mattino, e il mattino si vede se è buono in base alla colazione che fai. Ma arriviamo al dunque: dove fare colazione a Bologna? Ti svelo i tre locali per me più belli in assoluto, dove gustare piacevolmente caffè panoramici e perchè no, scattare qualche bella fotografia, perchè diciamolo, l’occhio vuole sempre la sua parte. Anche a colazione. Colazione a Bologna Papparè Piccolo, si trova proprio sotto le due Torri, ti basta imboccare la Galleria Acquaderni e sei da loro. Non ti puoi sbagliare, perchè hanno la vetrata più instagrammabile della città. E le brioches e i cornetti più buoni, ovviamente. Papparè è un locale…

  • Europa,  italia,  viaggi

    Firenze: il mio viaggio in tre giorni

    Sogno di vederla praticamente da sempre. Quella cupola rossa che ha sfidato la religione, la geometria e la statica. Quell’uomo che l’ha costruita per il suo Dio e al tempo stesso l’ha sfidato. E ancora, sono innamorata di quel genio dagli occhi furbi che ha stravolto il nostro mondo, il mondo moderno per me non è iniziato con la scoperta dell’America, ma con Leonardo Da Vinci. Sogno le sue stradine, e i suoi tetti rossi, l’odore di cibo per strada ad ora di pranzo che Enzo mi racconta ogni volta che si parla di Lei. Eppure non trovavamo mai il modo di organizzarci. Poi è nato come una scommessa: ma…

  • Europa,  italia,  viaggi

    Venezia: cosa vedere in due giorni

    Sono rimasta di sasso di fronte alla bellezza di questa città che vive, respira e dorme sull’acqua, ed è’ stata una giornata intensa quella in cui abbiamo visitato Venezia.  Update: mi ha rapito così tanto che ci sono tornata. La prima volta fa riferimento a settembre, la seconda ai primi di marzo. La cosa incredibile è che ho beccato ben due condizioni meteo diverse: la prima volta ha piovuto moltissimo, la seconda ho avuto la fortuna per un paio di ore di poter apprezzare il sole in piazza San Marco, dopo di che ho visto la città finire ingoiata dalla nebbia. Dire suggestivo è dire poco. Cosa abbiamo visto in…

  • Europa,  italia,  viaggi

    Verona: cosa vedere in tre giorni

    ❝Mescolata ed impura, Verona è vibrazione, è irradiazione, è colore, arte divenuta paesaggio e confusa al paesaggio, miraggio di città romantica. Verona fu romana, gota, poi bizantina e longobarda. La tennero i Carolingi e gli imperatori tedeschi; fu un glorioso Comune e una gloriosa Signoria. Fu scaligera, viscontea, veneziana.❞ Guido Piovene Ho avuto modo, la scorsa settimana, di poter salire finalmente a visitare due splendide città del nord Italia: Verona e Venezia. In questo ti racconterò le mie due giornate a Verona, l’itinerario che ho seguito, cosa effettivamente valeva la pena fare, cosa in realtà era evitabile, cosa potresti aggiungere tu stesso se vuoi visitare questa splendida città patrimonio dell’umanità.…

  • Europa,  italia,  viaggi

    Il balcone sulla costiera

    La chiamano “il balcone sulla costiera” e basta metterci cinque minuti il naso per capire perchè.    Ci sono passata spesse volte, come tanti di voi, sulla strada che collega Salerno e Cava, la città in cui vivo. Domenica scorsa finalmente mi sono presa cinque minuti di libertà per poter visitare questo piccolo gioiellino, simbiosi di natura e architettura.                 Pensata e realizzata dal’architetto Ruggiero, coloratissima, dalle forme sinuose e i colori vibranti, la villa si affaccia sul mare, tra gradini e terrazze con una veduta mozzafiato. Il pensiero corre subito alla Spagna, a Parc Guell, e probabilmente l’architetto stesso che ha realizzato…

  • Europa,  viaggi

    Barcellona: cosa vedere in tre giorni

    Il primo uomo in assoluto che mi ha fatta innamorare di Barcellona l’ho incontrato diverse volte negli anni. La prima volta avevo meno di vent’anni, poi l’ho rincontrato un paio di anni dopo e poi di nuovo in questo periodo. L’ho incontrato mille e mille volte nei suoi libri, non a caso è l’autore spagnolo più amato dopo Cervantes. Sto parlando di Carlos Ruiz Zafòn, che ha descritto meravigliosamente Barcellona, in tutta la sua splendida verità.  “Considero le città come organismi, come esseri viventi. Per me, Madrid è un uomo e Barcellona è una donna. Ed è una donna estremamente presuntuosa.” Mappe utili di Barcellona Cercherò di raccontarti storie, cultura,…